Serata in Maglione Rosso del Gruppo Ragni   - Monti Sorgenti
17525
post-template-default,single,single-post,postid-17525,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-14.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Serata in Maglione Rosso del Gruppo Ragni  

Serata in Maglione Rosso del Gruppo Ragni  

LECCO – Ritmo, vertigine, movimento e valori come l’amicizia, la cordata e l’educazione. Questi gli ingredienti della Serata in Maglione Rosso del Gruppo Ragni di Lecco, che ieri sera al Teatro Cenacolo Francescano ha presentato l’attività svolta durante l’anno: dalle falesie alle big wall, dal grande alpinismo ai corsi di arrampicata.  La sala in overbooking, con ospiti giunti da ogni parte della Lombardia, ha chiuso la straordinaria edizione 2018 della manifestazione “Monti Sorgenti” che quest’anno può vantare un successo senza precedenti.

La serata, presentata da un frizzante Matteo De Zaiacomo “Giga”, ha spaziato con video, fotografie e racconti tra salite di ogni genere e in ogni parte del mondo. Dalla via nuova in Madagascar di Marco Maggioni, Matteo de Zaiacomo e Dimitri Anghileri al 9a di Stefano Carnati su Aktion Directe (FrankenJura), dall’attività della scuola di arrampicata per “piccoli” Ragni all’Academy dedicata ai più esperti, dalla salita al McKinley di David Bacci e Luca Moroni lungo la durissima via slovacca alle salite di Luca Schiera nelle valli inesplorate del Pakistan. Ci sono poi state la spedizione sul Siula Grande di Matteo Della Bordella, Matteo Bernasconi e Tito Arosio, salite in Sardegna e la Patagonia di Paolo Marazzi.

“Sono emozionato di essere qui stasera in veste di Presidente – ha detto Matteo Della Bordella, Presidente Gruppo Ragni –. Mi rende orgoglioso vedere questa sala così piena, con persone di differenti età accomunate dalla passione per la montagna: uno dei valori di questo gruppo è proprio la vicinanza tra le generazioni che permette di trasferire la saggezza dei più anziani e di diffondere l’entusiasmo dei più giovani. E’ un onore quest’anno concludere la manifestazione Monti Sorgenti in collaborazione con il CAI Lecco”.

“Vi ringrazio a nome della città per la vostra attività e per l’attenzione che parte dai più piccoli e arriva in tutto il mondo attraverso l’arrampicata e l’alpinismo. – ha detto Simona Piazza, Assessore alla Cultura e alle politiche giovanili di Lecco -. Abbiamo apprezzato molto la collaborazione con Monti Sorgenti, manifestazione in cui crediamo molto e vogliamo investire. Auguro ai Ragni di portare il nome della città di Lecco non solo nel cuore ma anche sulla cima delle montagne che sono obiettivo dei loro progetti”. In sala è giunto poi anche il sindaco di Lecco Virginio Brivio.

“E’ davvero una grande soddisfazione aver visto, in queste settimane, le sale gremite e l’entusiasmo delle persone che, molto numerose, hanno partecipato alle iniziative proposte – ha commentato Emilio Aldeghi, coordinatore della manifestazione -. Sono sempre stato convinto che la formula di Monti Sorgenti fosse vincente, e continueremo con decisione su questa strada. Voglio ringraziare tutte le persone che, non solo durante gli eventi, ma anche nei mesi precedenti e nei giorni successivi, hanno lavorato per la riuscita della manifestazione e tutti gli enti, le aziende e le istituzioni che ci hanno supportato”.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi