Monti Sorgenti - Cai Sezione di Lecco "Riccardo Cassin"
15694
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15694,bridge-core-2.7.9,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-26.4,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive

CENTOCINQUANT’ANNI CAI LECCO
9 FEBBRAIO – 5 OTTOBRE 2024
TANTI EVENTI PER FESTEGGIARE INSIEME

Una storia lunga quella della sezione CAI di Lecco, intrecciata con quella della città e del suo territorio, scritta da persone che la “la roccia l’hanno in casa ma anche nel cuore e per questo hanno sentito la necessità di associarsi”, come annotò il presidente generale del CAI nella prefazione al libro del Centenario. Per ricordare degnamente il compleanno a cifra tonda del 2024, la Sezione ha scelto di sostituire la consueta rassegna “Monti Sorgenti” con una proposta variegata di eventi che coprono buona parte dell’anno da febbraio a ottobre e si rivolgono a tutti quanti amano la montagna.
Nel programma, alla serata celebrativa del 22 maggio incentrata sulle origini e i primi 50 anni, fa da contraltare il raduno festoso del 16 giugno al rifugio Lecco; i momenti di riflessione affidati a convegni di carattere scientifico sono diluiti in una ricca proposta di iniziative adatte a tutti, bambini compresi e scuole.
Spazi particolari sono dedicati al ricordo di personaggi e vicende di spicco, come l’abate Antonio Stoppani a duecento anni dalla nascita e la prima salita al Cerro Torre di cui ricorre il Cinquantesimo.
La speranza è che la sintesi offerta da questo opuscolo, stimolando la partecipazione agli eventi, possa tradursi in un momento di crescita culturale sui temi del conoscere, vivere e proteggere la montagna, cari al Club Alpino Italiano e più che mai attuali.

Adriana Baruffini Presidente CAI Lecco

LE NOSTRE MAGLIETTE CELEBRATIVE DEI 150 ANNI  DISPONIBILI IN SEDE!

offerta liberta

PROGRAMMA dal 9 febbraio al 5 ottobre 2024

09 febbraio 2024

Ore 15.00

Palazzo delle Paure – Piazza XX Settembre 22

Convegno

“Immagini di un mondo scomparso. Don Alberto Maria De Agostini (1883-1960). L’uomo, la natura, l’arte, la scienza”

 

Un’esposizione fotografica che ruota intorno al racconto di alcuni percorsi esplorativi agli estremi  verticali del Pianeta: l’Emisfero Nord Boreale, con la Groenlandia e l’Isola di Baffin, e l’Emisfero Sud Australe, con la Patagonia argentina e cilena. 

Oltre 60 fotografie, arricchite da didascalie esplicative, raccontano le spedizioni alpinistiche di Matteo della Bordella, con uno sguardo anche alle realtà culturali e sociali, da parte della sua compagna Arianna Colliard. 

A 50 anni dalla salita dei Ragni alla Ovest del Cerro Torre e 150 dalla fondazione del CAI Lecco, si vuole celebrare la straordinaria figura di Padre Alberto Maria De Agostini, missionario salesiano, esploratore, cartografo e alpinista. Sin dagli anni Cinquanta con i suoi libri, le sue descrizioni piene di stupore e le spedizioni in cui coinvolse personaggi come Carlo Mauri e Casimiro Ferrari, diede origine alla passione degli alpinisti lecchesi per la Patagonia. Parteciperanno: prof. don Francesco Motto dell’Istituto Storico Salesiano di Roma, prof. Nicola Bottiglieri dell’Università degli Studi di Cassino, Serafino Ripamonti, scrittore, giornalista e alpinista del Gruppo Ragni, Giuliano Maresi, alpinista del Gruppo Ragni, Alberto Benini storico dell’alpinismo.

Ore 18.00

Palazzo delle Paure – Piazza XX Settembre 22

Inaugurazione mostra

 

A seguire visita alla mostra in Torre Viscontea.
La mostrà sarà visitabile dal 10 febbraio al 3 marzo.
INGRESSO LIBERO
Orari:
giovedì 10.00 – 13.00
venerdì e sabato 14.00 – 18.00
domenica 10.00 – 18.00

15 marzo 2024

Ore 20.45

Auditorium Casa dell’Economia – Lecco ore 20.45

Serata Alpinistica

“Silvio Gnaro Mondinelli: Oltre i quattordici 8000″

 

Gnaro” Mondinelli, nato il 24 giugno 1958 a Gardone Val Trompia, ha salito i 14 Ottomila senza bombole d’ossigeno, secondo italiano dopo Reinhold Messner a compiere l’impresa.
La sua leggendaria forza e la generosità con la quale si è dedicato a soccorsi in alta quota, sia sulle Alpi che in Himalaya, ne fanno una figura unica e particolarmente stimata nel panorama alpinistico internazionale.
La serata prevede la proiezione del film “Oltre i quattordici 8000”, in cui il racconto delle sue scalate si accompagna a una riflessione sulle rinunce che l’alpinismo comporta e su valori come l’onestà e il rispetto, che in montagna come nella vita fanno la differenza.

Segue una chiacchierata su alpinismo himalayano e arrampicata, record e performance, e sul difficile rapporto tra uomini di montagna e mezzi di comunicazione.

16 marzo 2024

Ritrovo: Piazzale di partenza della funivia di Erna – Lecco ore 9.30

Rifugio A. Stoppani – Resegone – Lecco

Escursione

“Passeggiando con l’Alpinismo Giovanile del CAI Lecco”

 

Escursione gratuita organizzata dal Gruppo di Alpinismo Giovanile del CAI Lecco per tutti i ragazzi da 7 a 16 anni con presentazione delle attività svolte durante i corsi di Alpinismo Giovanile. Possibilità di partecipazione anche dei genitori.
Il Gruppo opera da cinquant’anni all’interno della Sezione, proponendo corsi ed escursioni che permettono ai ragazzi di conoscere l’ambiente montano e di acquisire abilità tecniche per viverlo con gioia e sicurezza. Oltre agli accompagnatori di Alpinismo Giovanile che organizzano attività durante tutto l’anno, il
gruppo si avvale della collaborazione del Gruppo Ragni,
del Gruppo Guide e del Gruppo Speleologico.

05 aprile 2024

Ore 18.00

Palazzo delle Paure – Lecco Piazza XX settembre

“Il racconto ordinato di alcune storie,
ricordando le origini del CAI Lecco”

a cura del CAI Lecco e del Comune di Lecco

Il Museo dell’Alpinismo Lecchese, situato al terzo piano di Palazzo delle Paure in Piazza XX Settembre a Lecco, documenta un importante pezzo della storia del nostro territorio, fatta di montagne e di uomini che le hanno salite.
Il progetto nacque nei primi anni Novanta quando iniziò a costituirsi una collezione di oggetti e documenti, donati alla Sezione CAI Lecco da alpinisti del territorio o da loro famigliari.
In occasione del 150° del CAI Lecco il Museo è stato riallestito e aggiornato, alla luce di un crescente interesse locale e nazionale per la conoscenza della montagna.
Accanto alle storie che testimoniano momenti particolarmente significativi dell’alpinismo lecchese, è stato ampliato lo spazio dedicato alle origini della sezione.

20 e 21 aprile 2024

Ore 08.30

Ritrovo in località Montalbano – Lecco

“SASSO A SASSO”

la nuova Operazione Montagna Pulita
riscopre l’antica mulattiera Cereda-Montalbano

A 50 anni dall’Operazione Montagna Pulita del Centenario che vide un’intera generazione di bambini e ragazzi impegnata a ripulire i nostri monti dai rifiuti, il CAI Lecco propone una nuova avventura di pulizia e riscoperta dei sentieri sulla secolare mulattiera lecchese tra Cereda e Montalbano.

L’operazione di ripristino, già avviata nel 2023 dalla Commissione Sentieri sezionale, si concluderà durante questo fine settimana di festa a cui sono invitate tutte le realtà associative e i volontari che vorranno mettersi a disposizione. Sarà l’occasione per apprendere la tecnica di costruzione e restauro dei selciati e dei muri a secco, grazie alla presenza di alcuni artigiani specializzati.

Programma di sabato e domenica:
08.30 – Ritrovo in località Montalbano e organizzazione squadre
12.30 – Pranzo presso la Baita degli Alpini di Bressanella
14.00 – Ripresa delle attività
17.30 – Fine della giornata

06 maggio 2024

ore 20.45

Sala Don Ticozzi – Lecco via Ongania 

Serata

“Dove hai la testa”

Racconti, immagini e consigli del SOCCORSO ALPINO di Lecco e della Valsassina

 

Da 70 anni il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico si prende cura delle persone che frequentano la montagna, con volontari specializzati pronti a mettere a rischio la propria sicurezza per garantire interventi di ricerca, soccorso, recupero e trasporto in ambiente montano, sia in caso di emergenze sia di calamità naturali.

Questa serata divulgativa ha lo scopo di presentare alla città la difficile e preziosa attività del Cnsas sul territorio, con racconti, ospiti e contributi video delle stazioni della Provincia di Lecco (Lecco, Valsassina-Valvarrone e Triangolo Lariano). I tecnici del Cnsas forniranno inoltre utili consigli a tutti coloro che frequentano la montagna praticando diverse attività, dall’escursionismo all’alpinismo, dalla speleologia allo scialpinismo: come organizzare un’uscita in montagna, come comportarsi in caso di incidenti e come attivare correttamente i soccorsi.

10 e 11 maggio 2024

ore 09.00

Eremo del Monte Barro – Galbiate (LC)

Convegno

“Antonio Stoppani scienziato e pioniere della divulgazione scientifica”

a duecento anni dalla nascita

Non tutti sanno che il noto geologo e scienziato lecchese Antonio Stoppani fu anche un infaticabile camminatore ed esploratore di montagne e nel 1874 svolse un ruolo attivo nella fondazione del CAI Lecco, di cui fu eletto primo presidente, carica che non accettò perché già presidente del CAI Milano.
A 200 anni dalla nascita, il CAI Lecco lo ricorda con un evento di due giorni composto da un congresso scientifico nazionale di geologia all’Eremo del Monte Barro dedicato a temi riguardanti geologia, paleontologia, cambiamenti climatici e divulgazione delle geoscienze, e un’escursione guidata a San Tomaso – Sasso Malascarpa per osservare da vicino le rocce sedimentarie, ricche di fossili dell’era Mesozoica, deformate dai movimenti che hanno portato al sollevamento delle Alpi. Il progetto porterà anche alla realizzazione di una mappa con itinerari alla scoperta dei geositi del territorio lecchese, la sistemazione e l’apertura al pubblico del sito geologico dell’Azzarola, dove Stoppani raccolse e catalogò una ricca fauna marina del Triassico superiore, e un programma di escursioni guidate per gruppi e scuole.

Per informazioni e iscrizioni:
educazione@eliante.it
Tel 366-2380659

Nella seconda giornata, escursione a San Tommaso e Sasso Malascarpa. Ritrovo ore 09.30 nei pressi del cimitero di Valmadrera.
Il progetto è promosso e sostenuto dal Parco Monte Barro, in collaborazione con il CAI di Lecco e la Cooperativa Eliante, con il contributo della Fondazione Comunitaria del Lecchese, di Silea e del Comune di Lecco, e con il patrocinio della Provincia di Lecco.

19 maggio 2024

Ore 14.00

Falesia Stoppani – Lecco nei pressi del rifugio

Incontro

“Come nasce e come si mantiene una falesia”
con Delfino Formenti

 

Delfino Formenti è un noto personaggio della montagna lecchese: dagli anni ‘80 si dedica alle falesie del territorio con nuove aperture e operazioni di manutenzione che hanno portato gli itinerari lecchesi ad un livello di eccellenza.

Ore 16.30

Rifugio Stoppani 

Concerto e inaugurazione mostra

Tributo a Rino Gaetano
con il gruppo “FABBRICANDO CASE”
e mostra fotografica storica del Rifugio Stoppani

 

La mostra fotografica, fruibile per tutta la stagione estiva, ripercorre la storia del rifugio a partire dalla fondazione voluta dal CAI Lecco nel 1895 come punto di appoggio per la salita al Resegone.

Ritrovo al piazzale della funivia di Erna alle 15.00.

22 maggio 2024

ore 20.45

Auditorium Casa dell’Economia – Lecco via Tonale 28 

 

“Il 22 maggio 1874 nasce il CAI Lecco”

Una serata di racconti, canti e luci per il compleanno dei 150

 

La serata dedicata al ricordo della fondazione del CAI vedrà la presentazione del libro pubblicato per l’occasione e un concerto di canti di montagna del Coro Alpino Lecchese. Il libro ripercorre le origini della Sezione e la sua crescita nei primi cinque decenni, con brevi racconti e citazioni di testi d’epoca accompagnati da un ricco corredo di immagini: le gite sociali, i primi rifugi, il Congresso geologico del 1911, libri e guide del territorio, profili di figure note e meno note che hanno contribuito a far diventare il CAI Lecco una delle sezioni di punta a livello nazionale.

Una selezione di questi testi sarà offerta al pubblico nel corso della serata con
letture alternate ai canti.
Una sorpresa assoluta sarà l’Inno del CAI Lecco con musica di Carlo Gomes e testo di Antonio Ghislanzoni, eseguito per la prima volta nel 1883, molto apprezzato dal fondatore del CAI Quintino Sella e, stando alle cronache,
riproposto un’unica volta nel 1974 in occasione del Centenario del CAI Lecco.
A fine serata, tutta la città potrà ammirare il simbolo del Centocinquantesimo CAI Lecco proiettato sulla Medale.

5 giugno 2024

Ore 14.00-18.45

Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano – Lecco Via Ghislanzoni

“200 anni dalla nascita di Antonio Stoppani”

Attualità dell’approccio scientifico ai problemi della montagna nell’era dei cambiamenti climatici 

L’ambiente montano, più di altri, sembra sensibile ai cambiamenti climatici. Questo convegno intende offrire contenuti di attualità sul tema, grazie alla partecipazione di geologi, ingegneri, naturalisti e uomini CAI che punteranno l’attenzione sul nostro territorio e riprenderanno alcuni spunti di riflessione emersi dal 101° Congresso nazionale del CAI svoltosi a Roma nel novembre 2023.
Si denunceranno situazioni critiche, si parlerà di rifugi e bivacchi, si ipotizzeranno soluzioni tecniche.
Il convegno è dedicato ad Antonio Stoppani che, come tutti i pionieri dell’alpinismo, si avvicinò alla montagnacon lo spirito dello scienziato e il desiderio di conoscere dal punto di vista naturale e umano quel particolare
ambiente. Tralasciando le grandi opere di argomento geologico e paleontologico che resero Stoppani famoso a livello europeo, basta dare uno sguardo ai suoi scritti di carattere divulgativo, fra tutti Il Bel Paese, per capire
quanto gli stesse a cuore svolgere un ruolo educativo nei confronti dei giovani,
trasmettendo loro le conoscenze acquisite da instancabile e curioso camminatore.
Anche in questo sta l’attualità di Antonio Stoppani e la validità dei suoi insegnamenti.
Il convegno è organizzato da CAI Lecco in collaborazione con Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano.

Sede: Edificio 10, Aula Magna.

16 giugno 2024

ore 11.30

Rifugio Lecco ai Piani di Bobbio

Raduno del Cai Lecco

“Raduno sezionale 150° CAI Lecco”

 

Il tradizionale Raduno Sezionale presso il Rifugio Lecco ai Piani di Bobbio inizierà con un’escursione aperta a tutti, da Moggio ai Piani di Bobbio, passando per i prati di Artavaggio e il sentiero degli Stradini, fino al Rifugio Lecco (mt. 1780) che sorprenderà gli ospiti con piatti dedicati alla speciale ricorrenza del 150° di fondazione CAI.
Il gruppo pop/folk degli Acquaragia, con un repertorio che spazia dalle cover di musica italiana a divertenti canzoni dialettali, allieterà i presenti con un concerto nel primo pomeriggio. I gruppi sezionali organizzeranno divertenti giochi, dal tiro alla fune alla corsa coi sacchi, dalla camminata con le uova sul cucchiaio alla caccia al tesoro. I bambini potranno divertirsi con il
Gruppo Ragni sulle falesie vicino al rifugio, mentre il Cnsas allestirà un campo scuola con dimostrazioni di soccorso in quota.
Si raccomanda a tutti i partecipanti di indossare la maglietta del 150esimo, disponibile in sezione CAI per l’anno 2024. Il ritrovo sarà alle ore 08.00 presso il parcheggio sotto la Funivia di Moggio.

30 giugno 2024

Ore 9.30

Rifugio Camposecco – Vercurago 

performance

“Il Respiro della Danza”

Esibizione di danza acrobatica sugli alberi

Uno spettacolo mozzafiato di danza acrobatica sugli alberi, che vedrà esibirsi artisti di eccezionale bravura sospesi da terra a diverse altezze, renderà protagonista la montagna sotto un nuovo e moderno punto di vista.
I “danzatori verticali” sperimenteranno lo spazio e il tempo di un luogo che non è il tradizionale palcoscenico, mettendosi in relazione con
la natura che diventa la loro scenografia e offrendo al
pubblico un’esperienza unica nel suo genere.

CONCORSO DI DISEGNO per i bambini delle scuole elementari
Al Rifugio Camposecco un evento speciale per i bambini, con concorso di disegno sulla montagna: tutti i presenti realizzeranno delle opere dedicate al
150° del CAI Lecco, con i materiali messi a disposizione dall’organizzazione.

Premi assicurati per tutti i partecipanti.

Ritrovo al piazzale della chiesa di Vercurago alle ore 9.30

12 luglio 2024

ore 21.00

Palco Piazza Garibaldi – Lecco 

Serata

“Ragni in Patagonia tra 2023 e 2024: cinque spedizioni per il 50° del Cerro Torre e il 150° del CAI Lecco ” 

La spedizione 2023 di Luca Schiera, Paolo Marazzi e Giovanni Ongaro al Cerro Nora nello Hielo Norte, che ha portato all’apertura di una nuova via battezzata “Zenin” per ricordare Mario Conti, uno dei protagonisti della Ovest del Cerro Torre scomparso proprio nei giorni della loro partenza.
E altre quattro spedizioni in Patagonia dell’inverno 2023-24 che hanno visto protagonisti i Ragni David Bacci, Dimitri Anghileri, Matteo Motta, Marco Zanchetta, Matteo Piccardi, Matteo De Zaiacomo e Matteo Della Bordella con il giovane Giacomo Mauri.
Ecco i protagonisti di questa serata, che tra racconti e immagini renderanno omaggio ai 50 anni del Cerro Torre e ai 150 anni del CAI Lecco: due eventi legati da un indissolubile filo rosso, perché la spedizione Città di Lecco al Cerro
Torre fu organizzata proprio per solennizzare con una grande salita il Centenario di fondazione della sezione lecchese del CAI.

13 e 14 luglio 2024

ore 10.00

Gazebo gruppi CAI Piazza Cermenati 

Iniziativa

“Torre di Arrampicata”

in centro Lecco per tutti i ragazzi

Due giornate nelle quali il CAI Lecco si presenta alla città, al territorio e ai turisti di passaggio, raccontando l’attività dei gruppi e delle sottosezioni attraverso immagini e materiale vario di documentazione.
I gazebo allestiti nella piazza faranno da contorno alla Torre di Arrampicata a disposizione dei ragazzi di tutte le età che vorranno mettersi alla prova e divertirsi, con l’assistenza di istruttori titolati.

20 e 21 settembre

Ore 14.00

Rifugio SEL ai Piani Resinelli – Lecco 

Convegno

“Archivi per la montagna”

Per i 150anni del CAI Lecco

Il convegno ha l’obiettivo di presentare ricerche e casi di studio tratti da archivi e nuclei documentari dedicati alla montagna, sia in una prospettiva storica, sia nella loro veste di strumenti per pianificare azioni future nell’ambito della tutela e della valorizzazione dell’ambiente montano.
Questo evento chiude idealmente un percorso avviato dal CAI Lecco all’inizio del 2023 per il riordino e l’inventariazione del proprio Archivio storico.

Alla base, la convinzione che l’archivio è parte integrante dell’ente che l’ha prodotto e la volontà di mettere in sicurezza e celebrare una parte di sé e della propria storia, proprio sulla soglia dei 150 anni.
Il convegno inizierà il 20 settembre alle ore 14.00 e le attività proseguiranno per tutta la giornata successiva.

28 settembre e 5 ottobre 2024

ore 9.30

Piazzale di partenza della funivia d’Erna – Lecco

Escursione guidata

“In montagna a quattro zampe”

Camminare in montagna, per noi come per i nostri amici a quattro zampe, è un’avventura indimenticabile, un’esplorazione continua di nuovi ambienti, odori e stimoli. Averli come compagni durante un trekking è un piacere, ma richiede alcune attenzioni, ad esempio sulla scelta del sentiero o sulla preparazione dello zaino, e comporta il rispetto di alcune regole di comportamento che è bene conoscere e saper gestire.
La passeggiata di oggi tra i boschi dei Piani d’Erna, accompagnati da un educatore cinofilo, intende offrire alcuni consigli preziosi per fare trekking con il proprio cane, trasformando questa attività in un’esperienza indimenticabile
per entrambi nel rispetto dell’ambiente, degli altri escursionisti e della fauna selvatica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi